Mirò: dentro un sogno di Carnevale

di R. Tiziana Bruno

il carnevale di arlecchino miròQuando Joan Mirò dipinse realizzò quest’opera d’arte, sicuramente si sarà divertito molto. Come faccio a saperlo?
Innanzitutto perché l’arte e la gioia vanno sempre a braccetto, poi perché è impossibile trasmettere allegria agli altri senza averne dentro di sé..e questo dipinto di allegria ne emana molta.
Proviamo a guardare l’immagine lasciandoci trasportare dall’istinto, liberi dal controllo della mente. Ecco che entriamo in un grande spettacolo, animato da oggetti strani. Diavoletti, giocattoli bizzarri, folletti e personaggi strambi: tutti fluttuano in uno spazio appena accennato. Sono come oggetti venuti fuori direttamente da un sogno, un sogno in cui ognuno può ritrovare pezzetti dei suoi.
Una scala per fuggire, un gatto per compagnia, il globo terrestre per viaggiare con la fantasia.
Per entrare in una fiaba.

Il carnevale di Arlecchino – Joan Mirò 1924
Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...