L’ngrediente segreto del signor Zitti

PS FormaG Logo EXPOFiabe e Cibo a scuola!
Un progetto gustoso sul cibo, per fare intercultura e per parlare di alimentazione, emozioni e… silenzio!

Molto spesso noi adulti incontriamo difficoltà ad “intavolare” con i bambini un discorso sul cibo. Sembra quasi impossibile trovare parole appropriate per impostare uno scambio di vedute. Eppure i piccoli ci chiedono il perché di tante cose, abbiamo il dovere di rispondere, senza moralismi né discorsi tecnici e noiosi, ma ricorrendo alla narrazione e alle buone pratiche. Ecco, dunque, che le fiabe possono fornire parole. Quasi in ogni fiaba si parla di cibo, un nutrimento non solo fisico e che può servire per introdurre un nuovo modo di mangiare, che non è solo consumare il prodotto alimentare.
C’è bisogno di un rispetto profondo nei confronti dei prodotti della terra e del lavoro dell’uomo, che va recuperato, come i gesti di una volta, quando ci si chinava a baciare il pane caduto sotto il tavolo prima di gettarlo, o di soffiarci sopra e mangiarlo.

Per parlare di cibo ai bambini entriamo, dunque, nel mondo della fiaba. Seguendo l’itinerario culinario delle fiabe, si scoprono pietanze curiose, allegrie nuove, usanze dei vari angoli della Terra.L'ingrediente segreto:Expo2

L’ingrediente segreto del signor Zitti è un laboratorio che ha l’obiettivo di guidare bambini e ragazzi alla scoperta del ruolo importante del cibo nella vita e nelle relazioni umane. Si possono curare, così, in modo creativo e non invasivo, anche molti atteggiamenti alimentari sbagliati.

Parlando di nutrizione, possiamo fare intercultura, dialogando insieme sulla realtà sociale ed economica del nostro pianeta. Sulla diversità e sulla comunanza. Parlando di cibo si può studiare matematica, geografia, storia, scienze, lingue. Divertendoci.
Il cibo di cui abbiamo bisogno non è solo fisico, ma è cura, festa, paura, desiderio, bene, piacere, dolore, vita.

Olinda

Il laboratorio si divide in tre parti, due teoriche e una pratica
Obiettivi didattici:
– incuriosire e sensibilizzare i bambini nei confronti del mondo del cibo;
– riflettere sui cibi, sulla loro storia e sull’importanza della biodiversità;
– il cibo come comunicazione
– esplorare la geografia dei cibi e il loro legame con le varie culture del mondo
– riflettere e ragionare sul territorio e sulle tradizioni alimentari;
– conoscere la stagionalità di frutta e verdura nel corso dell’anno
– acquisire consapevolezza delle emozioni e dei sentimenti collegati al cibo
– legame con le varie aree: geografia, storia, scienze, matematica, lingue

Abilità:
– diventare soggetti attivi delle proprie scelte alimentari
– mangiare con consapevolezza
– comprendere l’importanza della lentezza e del giusto dosaggio dei tempi
– saper scegliere il cibo per il proprio bene e per quello della comunità
– sperimentare la convivialità e l’importanza della comunicazione

Parte I: Ingredienti segreti di fiabe e romanzi
Parte II: Ricette dalla storia e dal mondo
Parte III: cucina, libro e mostra
Indicazioni operative:
Il percorso è adatto per bambini e ragazzi di ogni grado di scuola. E’ particolarmente indicato per la Scuola dell’Infanzia, Primaria e Media Inferiore. Le fiabe e le ricette saranno selezionate in base all’età dei partecipanti e saranno fornite gratuitamente agli insegnanti. I docenti potranno ricevere, dall’autrice e dalla Onlus Olinda, le indicazioni dettagliate sulle modalità di svolgimento e di coinvolgimento della classe. In conclusione, ogni scuola realizza un proprio libro “speciale”, una piccola e preziosa opera di letteratura culinaria.
Per avere indicazioni, scrivere a:
olinda@olinda.it oppure ladridifavole@gmail.com

Autrice del progetto: Rosa Tiziana Bruno
Ente per la diffusione: Olinda Onlus

Immagine di: Marta Farina
All rights reserved. Vietata la riproduzione.
Annunci

46 commenti

Archiviato in école, Benvenuto, contes, cooperative learning, educazione, fairy tales, fiabe, I ladri di favole, infanzia, intercultura, La pasticceria Zitti, ladri di favole, lettura, libri, maestra, narrazione, philosophy for children, progetti, Rivista andersen, rosa tiziana bruno, rosatiziana, scrittura, scuola, tiziana bruno

46 risposte a “L’ngrediente segreto del signor Zitti

  1. ps. io lo riceverei volentieri questo progetto…

  2. Costantina

    Mi piacerebbe essere contattata per ricevere informazioni sul progetto

  3. Pingback: ARTICOLI | R. Tiziana Bruno

  4. Ciao,molto interessante questo progetto,potrei avere informazioni a riguardo??? pieffe50@hotmail.com,ciao!

  5. Silvia

    Salve,
    vorrei ricevere informazioni su questo progetto molto interessante.

    Vi ringrazio, a presto.

    • paola frascone

      Grazie per avermi risposto. Faccio,con amore,l’insegnante nella scuola dell’infanzia,sono molto interessata a questo progetto,come potrei avere la documentazione necessaria? Grazie a presto!

      Date: Sun, 8 Sep 2013 21:00:29 +0000 To: pieffe50@hotmail.com

  6. Ass."Giochi e Parole"

    Buongiorno Tiziana,
    faccio parte di un associazione che ha in convenzione la Ludoteca comunale e ci piacerebbe poter ricevere informazioni più dettagliate su questo progetto.

    Grazie di cuore e a presto.
    Marina

  7. Veronica

    Salve mi chiamo Veronica e sono rappresentante di una sezione dell’infanzia, quest’anno con le maestre, dopo aver riscontrato grandi problemi nell’approccio all’alimentazione dei nostri bambini,abbiamo intrapreso un percoso formativo in ambito alimentare.mi piacerebbe ricervere ulteriori informazioni per quanto riguarda questo progetto. grazie

  8. mi piacerebbe ricevere più informazioni sul progetto e sapere dove poter acquistare il ibro-favola a cui si ispira. Sono parte di una associazione che
    fa attività con bambini della scole elementari. Grazie.

  9. laura

    Mi piace come avete proposto il tema del cibo, sono interessata al progetto, e alle fiabe che avete raccontato.Grazie Laura

  10. Sono molto interessata al progetto e mi piacerebbe proporlo in class

  11. valentina

    Buongiorno, ieri Le ho inviato una e-mail rispetto al progetto sono un’educatrice del comune di Pesaro interessata al progetto, ho spiegato tutto nella e-mail attendo Sua risposta. grazie infinite Valentina 🙂

  12. valentina

    Gentilissima R. Tiziana Bruno, ho visto che mi ha risposto e ho provveduto a rimandarle una e-mail attendo Sue notizie. Grazie mille Valentina

  13. Daniela

    Grazie per avermi risposto. Faccio,con amore,l’insegnante nella scuola dell’infanzia,sono molto interessata a questo progetto,come potrei avere la documentazione necessaria? Grazie a presto!

  14. Daniela

    Grazie per il file,ma se la scuola dovesse adottare questo progetto come pista di lavoro,ci sarebbero dei costi o le spiegazioni /piste di lavoro come spiegato nel file verranno date via mail una volta aderito?almeno so cosa spiegare alle colleghe del mio plesso.grazie mille!daniela

    • Cara Daniela, non è previsto nessun tipo costi per questo progetto.
      Buon lavoro.

      • Daniela

        Salve,ho parlato del progetto fiabe e cibo questo pomeriggio in intersezione docenti : c’è una scadenza per aderire?oppure no? E l’eventuale esposizione all’expo come avverrebbe?
        Grazie per la risposta,daniela

  15. Bene, Daniela, le abbiamo appena inviato una mail con qualche ragguaglio in merito a quanto ci chiede. A presto

  16. Daniela

    Mi scusi,la nostra scuola dell’infanzia lavora per sfondo integratore e la progettazione annuale partirebbe a gennaio:potremmo farcela per fine febbraio /inizio marzo a produrre eventualmente qualche lavoro per l’esposizione?dovremmo eventualmente avere il consenso in collegio docenti per partecipare all’esposizione?

    • Daniela, potrebbe usare la mail per le comunicazioni? I commenti sul sito sono per informazioni generiche o per saluti rapidi. Le mail sono molto più utili per lo scambio di notizie dettagliate. Grazie.

  17. Graziella

    Sono un’insegnante di scuola infanzia, mi farebbe molto piacere ricevere il progetto !!

  18. manuela

    Una proposta interessante vorrei saperne di più grazie Manuela

  19. Mariangela

    Molto interessante, potrei cortesemente ricevere ulteriori informazioni?
    Grazie anticipate Mariangela

  20. Gigliola

    potrei ricevere maggiori informazioni su questo interessantissimo progetto??
    Grazie mille

  21. Tiziana Bertini

    Mi piacerebbe vedere il progetto. Sono un’ insegnante di scuola dell’infanzia e quest’anno alimentazione e…fiabe.

  22. palmira urbini

    buona sera, sono un’insegnante di scuola dell’infanzia e trovo molto interessante il vostro progetto. Se possibile vorrei maggiori informazioni su di esso e sui libri -favola che voi consigliate per la scuola dell’infanzia. Grazie

  23. Lucio Guarinoni

    Buongiorno, sono un operatore teatrale e sto progettando un laboratorio alla scuola dell’infanzia, percui sto raccogliendo diversi materiali..sarebbe possibile avere informazioni più dettagliate sul progetto?
    Grazie
    Lucio

  24. Buon pomeriggio, sono un’insegnante di scuola dell’infanzia e trovo molto interessante il vostro progetto. Essendo stato svolto nel 2010,vorrei sapere se e’ possibile avere informazioni su di esso .

  25. buona pomeriggio, sono un’insegnante di scuola dell’infanzia e trovo molto interessante il vostro progetto. Essendo stato svolto nel 2010 , vorrei sapere se e’ possibile riceverlo completo. Grazie.

  26. lucia

    Sarebbe possibile avere il progetto. Grazie, mi interesserebbe molto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...